30 Luglio 2008
AUTUNNO CALDO PER L’AGRICOLTURA TOSCANA

Potenziare la filiera corta e l’attivazione dei farmers market mettere mano alla revisione delle leggi regionali che penalizzano il settore; intervenire in modo efficace per tutelare il prodotto agroalimentare toscano, che non può e non deve essere più confuso con il prodotto industriale la cui filiera non si sviluppa tutta in Toscana. Sono alcune delle richieste forti che si sono alzate dal consiglio direttivo di Coldiretti Toscana, riunito, strategicamente, in Mugello, una delle aree della regione che, dal punto di vista agricolo, richiede maggiori attenti e strategie mirate. Ospiti dell’azienda Il Gello a Dicomano, ospite del presidente di Coldiretti Firenze Roberto Nocentini, i vertici della più importante organizzazione agricola toscana hanno discusso a lungo sulle linee di indirizzo necessarie per salvaguardare il vero made in Tuscany: “L’agricoltura della nostra regione necessita di un disegno strategico. Coldiretti un progetto ce l’ha e lo metterà nero su bianco subito dopo le ferie”, spiega Prisco Lucio Sorbo, direttore di Coldiretti Toscana. “Ci auguriamo che, a settembre, anche il presidente della Regione Claudio Martini voglia darci i tempi con cui intende realizzare gli enunciati fatti, al momento in cui ha assunto ad interim l’incarico di assessore all’agricoltura, enunciati peraltro condivisibili, ma che adesso si devono concretizzare attraverso un cronoprogramma di dettaglio. Inutile dire infatti che il nostro settore e le nostre imprese non hanno bisogno di promesse ma di strumenti efficaci per stare sul mercato”, ha concluso il presidente regionale di Coldiretti Tulio Marcelli, lasciando intuire che l’autunno dell’agricoltura toscana potrebbe preannunciarsi caldo.

SCARICA L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE TULIO MARCELLI 

Per risparmiare acqua quali di questi accorgimenti metti in pratica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi