11 Luglio 2022
SICCITA’: COME “RISPARMIANO” ACQUA I TOSCANI? UNO SU DUE CHIUDE IL RUBINETTO QUANDO SI LAVA

Un toscano su due (55%) chiude il rubinetto quando si lava i denti o si fa lo shampoo per evitare lo spreco inutile di acqua: è una piccola attenzione che può “salvare” fino a cinque litri di preziosa risorsa idrica al minuto. Quasi uno su tre (29%) aziona invece la lavastoviglie o la lavatrice solo a pieno carico per ridurre i consumi di acqua (ed elettricità). Sono alcuni dei principali accorgimenti che i toscani mettono in pratica per far fronte alle conseguenze dell’emergenza siccità in regione dove si stanno moltiplicando le ordinanze dei sindaci per il razionamento dell’utilizzo dell’acqua in tutto il periodo estivo 2022. A dirlo è un sondaggio online condotto da Coldiretti Toscana sul sito https://toscana.coldiretti.it/

Tra le pratiche più comuni utilizzate da coloro che hanno risposto al sondaggio c’è quella di preferire la doccia (8%) al riempimento della vasca, favorendo così una riduzione del consumo fino a 100 litri di oro blu. Una percentuale analoga (8%) conserva invece l’acqua utilizzata per lavare frutta e verdura per innaffiare piante e fiori oppure l’acqua di cottura per lavare i piatti (l’acqua di cottura ha tra le altre cose un grande potere sgrassante).

Per stimolare e suggerire ai cittadini comportamenti virtuosi Coldiretti Toscana ha elaborato e promosso un vademecum “salva acqua”. I consigli di Coldiretti Toscana sono semplici e facilmente attuabili da tutti. Si parte dalle più frequenti azioni quotidiane come appunto lavarsi i denti, il viso, radersi o lavarsi: per risparmiare decine di litri di preziosa risorsa idrica il rubinetto deve essere aperto solo durante le fasi di risciacquo e non durante tutta l’azione. Lo stesso accorgimento usiamolo in doccia mentre ci insaponiamo. Tra la doccia e il riempimento della vasca da bagno preferiamo la seconda soluzione che ci consente di risparmiare fino a 100 litri di acqua. Si può evitare di utilizzare tantissima acqua anche in cucina. Per esempio conservando l’acqua utilizzata per lavare frutta e verdura per innaffiare piante e fiori oppure l’acqua di cottura per lavare i piatti (l’acqua di cottura ha tra le altre cose un grande potere sgrassante); ed ancora fare sempre a pieno carico lavatrici e lavastoviglie così da risparmiare non solo acqua, ma anche energia. Se proprio dobbiamo lavare l’auto evitiamo di usare acqua corrente ma riempiamo un secchio. Per la cura dell’orto e del giardino Coldiretti Toscana consiglia di innaffiare solo nelle ore più fresche della giornata e lo stretto necessario. Infine spazzate i vialetti e i marciapiedi anziché pulirli con l'acqua dell'innaffiatoio.

Il vademecum di Coldiretti contro gli sprechi d’acqua

- Chiudere il rubinetto anche quando svolgiamo altre azioni quotidiane come lavarsi i denti, la faccia, radersi. Aprire l’acqua solo durante le fasi di risciacquo.

- Preferire la doccia alla vasca da bagno: si risparmiano fino a 100 litri di acqua. Quando ci insaponiamo, chiudere sempre il rubinetto.

- Conservare l’acqua utilizzata per lavare frutta e verdura per innaffiare piante e fiori.

- Conservare l’acqua di cottura per lavare i piatti (l’acqua di cottura ha tra le altre cose un grande potere sgrassante).

- Fare sempre a pieno carico lavatrici e lavastoviglie così da risparmiare non solo acqua, ma anche energia.

- Evitare di usare acqua corrente per lavare la macchina. Se proprio necessario, riempire un secchio per lavare l’auto comporta l’utilizzo di 30 litri d’acqua, l’uso della pompa fino a 150 litri.

- Innaffiare orti e giardini solo nelle ore più fresche della giornata e lo stretto necessario.

- Spazzare i vialetti e i marciapiedi anziché pulirli con l'acqua dell'innaffiatoio.

La domenica pranzi insieme ai nonni?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi