Chi siamo

La Coldiretti è una forza sociale che rappresenta le imprese agricole e valorizza l’agricoltura come risorsa economica, umana ed ambientale.

  • Il suo obiettivo: garantire alle imprese agricole opportunità di sviluppo in un quadro di piena integrazione dell’agricoltura con gli interessi economici e sociali del Paese.
  • La sua strategia: scegliere il sistema della concertazione, fulcro di ogni moderna democrazia economica, in tutte le sedi di confronto economico-politico: con il governo, con gli enti locali, con le istituzioni comunitarie.
  • La sua agenda si articola in due progetti: Impresa verde, rivolto alla crescita competitiva delle imprese agricole, Campagna Amica, per costruire un dialogo tra produttori e consumatori nel tempo della globalizzazione.
  • La sua forza: centinaia di migliaia di imprese agricole che credono in tutto questo.

Con il Progetto Impresa Verde la Coldiretti propone una visione moderna dell’agricoltura all’interno della filiera agroalimentare. Con questo progetto, essa punta a costruire un sistema di imprese che sia nel contempo competitivo sul mercato, capace di valorizzare la qualità, la tipicità e la genuinità dei prodotti e di sostenere e proteggere l’ambiente. Nel progetto Impresa Verde hanno un ruolo fondamentale le nuove generazioni di imprenditori agricoli, aperti all’innovazione tecnologica e a una nuova cultura dell’alimentazione e dell’ambiente.
Impresa Verde è il progetto di Coldiretti per una nuova politica agricola incentrata sull’impresa, la sua crescita e il suo sviluppo nell’Italia del XXI secolo.

A fondamento di questo progetto Coldiretti pone:

  • la propria affermazione come forza sociale rappresentativa degli interessi del mondo agricolo in una prospettiva di stabilità del Paese;
  • un rapporto nuovo, di sintonia e di compatibilità, tra politica agricola e politica economica;
  • la realizzazione di profonde riforme strutturali dell’agricoltura nel campo della fiscalità, del credito, dell’organizzazione economica dei prodotti, del mercato del lavoro e delle infrastrutture.

Lavorare per lo sviluppo dell’impresa agricola significa anche capacità di garantire servizi efficienti per uomini e aziende e quindi . Impresa verde è anche un insieme di servizi e di strumenti a disposizione delle imprese che vogliono affermarsi sul mercato. Accanto all’azione di promozione economico-sociale, Coldiretti fornisce ai suoi associati qualificati servizi alle imprese nella fase di produzione e di commercializzazione dei prodotti: consulenze legali, fiscali, tributarie che si avvalgono di professionalità altamente specializzate.

Campagna Amica 
è il progetto Coldiretti per un’agricoltura impegnata a sviluppare un dialogo aperto e intenso con il cittadino consumatore.

Il progetto si propone di:

  • favorire lo sviluppo locale, valorizzando le risorse territoriali disponibili per tutelare l’ambiente, curare il paesaggio e migliorare la qualità della vita in campagna.
  • Aprire le aziende ai consumatori e avvicinare la città alla campagna, anche attraverso iniziative che coinvolgano le scuole, gli istituti di formazione, il mondo della cultura;
  • Tutelare la qualità dei prodotti, favorendo tutte le iniziative che garantiscono il consumatore e facilitano la sua libertà di scelta alimentare (trasparenza delle etichettature, garanzie sull’origine dei cibi, vigilanza sulla pubblicità dei prodotti agroalimentari);
  • Promuovere i prodotti tipici e l’alimentazione made in Italy, come risorsa economica, ma anche come fondamentale espressione di identità.

Campagna Amica è anche una nuova iniziativa della Coldiretti nel campo della comunicazione che utilizza tutti gli strumenti della multimedialità, dall’editoria al video, per promuovere una conoscenza diffusa e più approfondita del mondo agricolo: dei suoi prodotti, dei suoi sapori, dei suoi colori.

COLDIRETTI TOSCANA

La Coldiretti Toscana è stata costituita il 12 Gennaio 1969 dalle Federazioni Provinciali Coldiretti della regione.

Socia della Confederazione nazionale, ha sede a Firenze, è presieduta da Fabrizio Filippi.

Dal novembre 2017, ha trasferito i suoi uffici in zona Leopolda-Porta al Prato in Viale Fratelli Rosselli, 20. Oggi occupa un ambiente moderno e funzionale, dotato di un'ampia sala riunioni, all’immediata periferia della città.

Si trova dunque in posizione strategica, sia dal punto di vista della comodità (è facilmente raggiungibile in auto, con gli autobus di linea, in ferrovia), sia per le relazioni con le istituzioni regionali e con il mondo universitario e della ricerca.

All’interno di Coldiretti Toscana sono attivi tre movimenti:

  • Giovani Impresa
  • Donne Impresa
  • Federpensionati

Il compito di Giovani Impresa, Donne Impresa e Federpensionati della Toscana è di interpretare le politiche sindacali dell'organizzazione, declinandole sui bisogni specifici di fasce di imprenditori agricoli, che necessitano di maggiori attenzioni e interventi di tutela.

Gli approfondimenti sulle altre filiere produttive e su tematiche di interesse generale sono affrontate e discusse in appositi  Gruppi di Lavoro (vino, latte, florovivaismo, olio, gestione faunistico venatoria, agroenergie, agricoltura sociale....)

Fanno parte del sistema Coldiretti Toscana i seguenti organismi collaterali:

  • Epaca
  • Caict
  • Impresa Verde
  • AgriCorporateFinance
  • Campagna Amica
  • CAA Coldiretti Toscana

RUOLI E COMPITI
Coldiretti Toscana lavora per un progetto di sviluppo che ruota attorno all'impresa agricola.

Forte di una base ampia, di una presenza organizzativa diffusa e capillare, di molteplici e consolidate alleanze con la società civile, oggi, è una forza sociale capace di rappresentare tutte le aziende toscane e il territorio.

L'obiettivo di Coldiretti Toscana è di costruire:

  • un sistema di realtà competitive (utilizzando il nuovo quadro normativo e la legittimazione sociale raggiunta);
  • un nuovo modello di sviluppo, in cui la crescita economica delle imprese si coniughi con la crescita economica e sociale della Toscana, con la tutela dell’ambiente, con la sicurezza e la qualità alimentare, con il miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini, con i diritti dei consumatori.

LA CARTA D'IDENTITA'
Coldiretti Toscana associa 8 federazioni provinciali (Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Siena) e una interprovinciale (Firenze-Prato), che raggruppano complessivamente 49 uffici zona, 93 recapiti e una importante fetta di aziende agricole operative sul territorio regionale.

Questi dati fanno di Coldiretti Toscana la più importante organizzazione sindacale della regione per dimensioni e capacità di rappresentanza.

Ampia e ben radicata sul territorio, è riconosciuta da soci, cittadini, rappresentanti di enti, associazioni e pubbliche amministrazioni come una importante e autorevole forza sociale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi