354 Views

6 Marzo 2023
8 MARZO: LA FILIERA CORTA E’ ROSA IN TOSCANA, UN PREMIO PER LE IMPRENDITRICI DEL KM ZERO

La filiera corta contadina è donna in Toscana. Un’impresa agricola su tre (34%) che anima i mercati degli agricoltori presenti in borghi e piazze di tutta la regione o che vende direttamente in fattoria è guidata da donne. Percentuale che sale notevolmente, fino al 90%, se allarghiamo lo sguardo al dietro le quinte delle aziende agricole dove mamme, mogli, figlie e parenti esercitano un ruolo fondamentale nella filiera che dal campo porta i prodotti sul banco dei mercati per poi arrivare dritti nel cuore delle cucine dei toscani. A dirlo è una indagine di Donne Impresa Coldiretti Toscana e Campagna Amica elaborata per la Festa delle Donne. Per l’occasione, nella giornata dell’8 marzo, le donne della filiera corta saranno premiate con un omaggio floreale mentre nei mercati saranno organizzate iniziative ed incontri a loro dedicati.

Il successo commerciale delle imprese al femminile è, secondo Donne Impresa Coldiretti Toscana e Campagna Amica, da attribuire senza dubbio alla capacità di saper trasmette ai consumatori finali i valori, la storia ed i benefici dei prodotti agricoli coltivati o allevati instaurando con loro una empatia positiva. Alle imprenditrici agricole, 12.085 quelle a capo di un’azienda in Toscana secondo la Camera di Commercio di Firenze, 14 mila quelle occupate in agricoltura, va molto del successo di Campagna Amica, la più grande rete di vendita diretta d’Europa. In Toscana sono 50 i mercati contadini presenti regolarmente, ed ogni settimana, nelle piazze e nelle città.

Quando acquisti un prodotto alimentare leggi l’etichetta?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi