67 Views

4 Maggio 2009
AGRITURISMO TOSCANO: TUTTO ESAURITO

Primo maggio con il tutto esaurito negli agriturismi toscani.  Il lungo ponte di primavera, nonostante le previsioni meteo poco incoraggianti e qualche acquazzone di troppo, ha fatto registrare un’ottima performance nelle oltre 4000 imprese attive nelle dieci province della regione.
Si chiude con un brillante risultato il week end  di inizio maggio che ha fatto registrare due incoraggianti segni positivi, sia sotto il  numero degli arrivi che sotto quello  delle presenze.
A gonfie vele soprattutto le strutture vicine alle città d’arte e al mare, ma anche quelle delle province collinari e delle aree interne dove gli ospiti hanno potuto incontrare “il meglio del made in Tuscany”: vini e olio extravergine d’oliva, formaggi e salumi, da assaggiare e portare a casa come souvenir della gita in terra toscana.
Ottimo infatti anche il risultato delle vendite dirette in azienda, con gli ospiti entusiasti per aver potuto acquistare prodotti  di qualità a piccoli prezzi.
“L’obiettivo è potenziare la rete dei negozi aziendali, già molto diffusa nella nostra regione che, in Italia, detiene la leadership della vendita diretta agricola, ma anche di creare tanti farmers market, per offrire a tutti i consumatori, toscani e di passaggio, la possibilità di acquistare risparmiando”, spiega Prisco Lucio Sorbo, direttore di Coldiretti Toscana. In cantiere, infatti, l’organizzazione agricola ha la creazione di tanti mercati degli agricoltori che, complessivamente, entro la fine dell’anno, supereranno quota trenta e saranno tutti targati Campagna Amica.

Quando acquisti un prodotto alimentare leggi l’etichetta?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi