21 Febbraio 2008
DIRETTIVA NITRATI: gli OBBLIGHI PER LE IMPRESE

La Regione Toscana in applicazione della Direttiva CEE 91/676 del 12 Dicembre 1991 (la cosiddetta Direttiva Nitrati) relativa alla protezione delle acque dall’inquinamento provocato da nitrati ha individuato  le zone Vulnerabili  – Area di Massaciuccoli, Area di costiera tra Rosignano Marittimo e Castagneto Carducci, Area costiera tra San Vincenzo e la Fossa Calda, Area costiera della Laguna di Orbetello e Lago di Burano, Area del Canale Maestro della Chiana -  sulle quali vige l’obbligo di adottare le misure previste dal Programma di Azione predisposto dalla Regione stessa.  
Ormai da alcuni mesi vige l’obbligo, per le imprese agricole che hanno terreni in queste zone, di attenersi a tutta una serie di adempimenti ed obblighi sull’utilizzo dei fertilizzanti azotati e degli effluenti di allevamento, pena l’applicazione di pesanti sanzioni.
E’ importante che le imprese assolvano quanto previsto nel Programma di Azione. Coldiretti  per rendere meno gravosi gli adempimenti per le aziende agricole ha attivato  un servizio di assistenza alle imprese presso gli uffici delle zone interessate e predisposto un volantino esplicativo per offrire  ai soci tutte le informazioni necessarie.
 
SCARICA IL VOLANTINO CON LE INFORMAZIONI PER LE IMPRESE AGRICOLE 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi