301 Views

13 Giugno 2023
FAUNA: BENE CACCIA IN DEROGA ALLA TORTORA DAL COLLARE ORIENTALE “SALVA” AGRICOLTORI

Via libera alla caccia in deroga per fermare la “strage” di semi di girasoli, ceci, legumi, granturco e sorgo causata dai famelici stormi di tortore dal collare orientale (streptopelia decaocto) che invadono le campagne toscane provocando danni incalcolabili alle aziende agricole. Ad applaudire ad un risultato per nulla scontato è Coldiretti Toscana che ringrazia gli uffici tecnici dell’assessorato all’agroalimentare della Regione Toscana per aver ottenuto da Ispra l’attivazione di questo strumento che consentirà di intervenire a tutela di importanti produzioni alimentari e delle aziende agricole. La specie, alloctona, è presente in gran numero nelle campagne dove causa danni alle coltivazioni, in particolare al girasole, alle oleaginose e ai cereali. Le argomentazioni tecniche prodotte dagli uffici regionali hanno consentito ad Ispra di rilasciare parere positivo al prelievo di questa specie. “Era necessaria una presa di posizione decisa nei confronti dell’invasione di una specie che sta devastando importanti coltivazioni agricole della nostra regione. – spiega Coldiretti Toscana – Diamo atto all’assessora Saccardi per avere, ancora una volta, compreso l’urgenza della problematica e di essersi attivata con determinazione per arrivare a questo risultato”.

Le tortore, insieme a piccioni e storni, banchettano con le semine ancora fresche, appena posate dagli agricoltori, delle coltivazioni primaverili. Il loro è uno svolazzare senza sosta, tra i campi di tutta la regione che dimezza le rese dei prossimi raccolti e minaccia la sopravvivenza delle imprese agricole esponendo il territorio all’abbandono e all’erosione. Ma in pericolo c’è anche la bellezza del paesaggio. Un esempio sono la coltivazione del girasole che dipingono di giallo le colline ma anche il rosso del sorgo contribuisce al mosaico cromatico delle nostra campagne diventate un fenomeno mediatico e turistico.

Per quale motivo produci sprechi alimentari?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi