21 Views

6 Febbraio 2008
LATTE OVINO: PROSEGUE LA TRATTATIVA

Procede a piccoli passi la trattativa sull’accordo di filiera per il prezzo del latte ovino. Al termine dell’ultimo incontro, si è aperto uno spiraglio per gli allevatori della regione che, comunque, restano lontani dal veder riconosciuti gli sforzi imprenditoriali sostenuti. I rappresentati del settore della trasformazione, compresa Astolatte, hanno offerto un prezzo base di 0,825 euro a litro, via compresa a cui va aggiunto il premio di 0.025 euro al litro (iva compresa) per il latte che supera un determinato indice, calcolato come somma della percentuale di grassi e proteine. Si tratta di un’offerta, già presentata, almeno da alcuni caseifici,  nella precedente riunione  del 23 gennaio, che, oggi, è stata condivisa anche da chi, come Astolatte,  in quella occasione, si era mantenuto più basso di 2,5 centesimi al litro. Oggi, quindi, la posizione dei caseifici si è unificata su un'unica offerta, elemento di indubbia novità rispetto al passato, ma ancora non sufficiente perché troppo lontana da quella considerata adeguatamente remunerativa dai produttori, che hanno chiesto una temporanea sospensione della trattativa. Il tavolo tornerà a riunirsi il 12 febbraio a Siena alle 10.  L’incontro sarà ospitato dalla federazione provinciale di Coldiretti.

Quale tipo di pizza preferisci?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi