315 Views

19 Ottobre 2023
PAC: SCATTANO I PAGAMENTI DEGLI ANTICIPI, BOCCATA D’OSSIGENO PER LE IMPRESE

Scatta il pagamento degli anticipi Pac che interessano 722mila aziende per un totale di 2,4 miliardi di euro di finanziamenti. “Una boccata di ossigeno per le aziende agricole costrette ad affrontare una pesante crisi di liquidità determinata dall’aumento dei tassi di interesse e dalle difficoltà causate dal maltempo e dai mercati sconvolti dalla guerra” ha commentato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini dopo l’annuncio del Ministro dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare Francesco Lollobrigida al Villaggio Coldiretti del via alla liquidazione per la prima volta da parte di Agea (l`Agenzia per le erogazioni in agricoltura) degli anticipi relativi ai finanziamenti comunitari sullo sviluppo rurale insieme a quelli per gli aiuti diretti alle imprese nell’ambito della Politica Agricola Comunitaria (Pac).

Una svolta che consentirà di erogare alle imprese agricole fino al 30 novembre 1,7 miliardi di euro di aiuti diretti Pac al reddito degli agricoltori e 700 milioni di euro di contributi allo Sviluppo rurale, con misure che vanno del sostegno dall’incentivazione del biologico al sostegno alla lotta integrata fino alle indennità compensative per le aree svantaggiate.

“Un impegno importante – continua Prandini – per far fronte al forte aumento del 31% nei costi correnti delle imprese agricole nell’ultimo anno a causa dei rincari, dall’energia ai fertilizzanti senza dimenticare il denaro. Ma almeno il 30% dei finanziamenti per lo sviluppo rurale che e destinato a misure a tutela dell’ambiente o di contrasto ai cambiamenti climatici, si sostiene così la transizione ecologica del settore agricolo che – conclude Prandini – è il più green d’Europa con 5450 specialità sono ottenute secondo regole tradizionali, 320 specialità Dop/Igp riconosciute a livello comunitario, la leadership nel biologico con circa 86mila aziende agricole biologiche e quasi 1/5 della superficie bio e 10mila agricoltori in vendita diretta con Campagna Amica”.

Per quale motivo produci sprechi alimentari?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi