81 Views

3 Giugno 2008
PENSIONE DI ANZIANITA’ & LAVORO DIPENDENTE

Il superamento del divieto di cumulo tra pensioni di anzianità e lavoro dipendente concilia l'esigenza dei pensionati di avere una integrazione del reddito con quella delle imprese di poter contare su manodopera specializzata in trasparenza. Anche Coldiretti Toscana commenta positivamente l'annuncio del ministro del Welfare Maurizio Sacconi di intervenire entro la fine del mese di giugno per superare il divieto di cumulo, in linea con le indicazioni del Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi. Si tratta di un impegno particolarmente importante, soprattutto per il sistema agricolo toscano che si caratterizza per  l’alta qualità del processo produttivo che dipende in larga misura dall'esperienza e dalla professionalità degli operatori e da una domanda di lavoro influenzata dai cicli stagionali delle colture.
Insieme ai buoni vendemmia, avviati in via sperimentale per il 2008, il superamento del divieto di cumulo può contribuire all'incremento dell'occupazione in agricoltura, garantendo una maggiore trasparenza dei rapporti di lavoro.

Per quale motivo produci sprechi alimentari?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi