121 Views

28 Ottobre 2022
PRATICHE SLEALI: CONTRATTI ED ACCORDI QUADRO A DISPOSIZIONE IMPRESE AGRICOLE, ASCOLTA GLI INTERVENTI

Mai più prezzi di vendita dei prodotti agricoli al di sotto dei costi di produzione. E’ questo uno degli obiettivi della legge contro le pratiche sleali fortemente voluta da Coldiretti illustrata ad oltre 160 imprenditori agricoli della Toscana in occasione di un partecipatissimo webinar coordinato dal Direttore Regionale, Angelo Corsetti, a cui hanno partecipato Alessandro Apolito (Capo Servizio Tecnico Gabinetto Presidenza e Segreteria Generale Coldiretti), Fabrizio Di Marzio (Capo Area Azione Sindacale e Legislazione Coldiretti), Felice Assenza (Capo Dipartimento ICQRF) e Fabrizio Filippi (Presidente Coldiretti Toscana). Coldiretti Toscana aveva già organizzato, iniziativa analoga nel maggio 2021, per presentare le caratteristiche della legge.

ASCOLTA L'INTERVENTO DI ALESSANDRO APOLITO

La legge, approvata da Governo lo scorso novembre in attuazione alla direttiva europea sulle pratiche sleali commerciali, mette al bando 16 pratiche commerciali che vanno dal rispetto dei termini di pagamento (non oltre 30 giorni per i prodotti deperibili) al divieto di modifiche unilaterali dei contratti e di aste on line al doppio ribasso, dalle limitazioni delle vendite sottocosto alla fine dei pagamenti non connessi alle vendite fino ai contratti rigorosamente scritti. “Si realizza finalmente un percorso virtuoso finalizzato a garantire una equa distribuzione del valore lungo tutta la filiera proprio in un momento si aggrava la situazione di molte imprese agricole costrette a vendere sottocosto anche per effetto di pratiche sleali che scaricano sull’anello più debole i rincari energetici e le speculazioni. – spiega il Presidente di Coldiretti Toscana, Fabrizio Filippi – Questa è una norma voltura ed accompagnata dalla nostra organizzazione che si applica a tutti i settori e abbraccia tutta la catena commerciale esclusi i consumatori. Oggi siamo in grado, grazie allo straordinario lavoro di Coldiretti, di mettere a disposizione delle imprese agricole associate i contratti e gli accordi quadro nel rispetto dei termini di legge e con un livello di flessibilità molto alto. Dobbiamo agire, e questa legge ce lo consente, per ristabilire rapporti chiari e riportare equilibrio sul mercato”.

ASCOLTA L'INTERVENTO DI FELICE ASSENZA

Gli accordi quadro saranno presentati anche a livello territoriale attraverso incontri con le imprese. Per saperne di più è possibile rivolgersi all’ufficio zona di riferimento.

ASCOLTA L'INTERVENTO DI FABRIZIO DI MARZIO

Quale tra questi fiori/piante regalerai a Natale?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi