8 Views

14 Marzo 2008
urbanistica: le imprese agricole chiedono aiuto ai sindaci

Le imprese agricole messe in ginocchio dall’…urbanistica, chiedono aiuto ai sindaci. Dirigenti e direttori Coldiretti in tutte le province toscane si sono attivati per chiedere agli amministratori locali di indirizzare una lettera alla Regione Toscana in cui si richiede una tempestiva  modifica della legge regionale n.1 del 3 gennaio 2005. All’origine della richiesta i gravi problemi creati dalla norma, dall’aprile 2007, mese in cui è stata applicata anche alle zone rurali. “La mancanza di una norma transitoria  - spiega il direttore di Coldiretti Toscana Prisco Lucio Sorbo, annunciando l’iniziativa - ha bloccato le pratiche, avviate prima dell’entrata in vigore della legge, che non hanno concluso l’iter entro lo scorso aprile. In alcuni casi, poi, l’applicazione di quanto disposto dalla norma rischia  di compromettere la realizzazione dei fabbricati necessari per svolgere l’attività di impresa e la modifica degli indirizzi produttivi delle aziende, con gravi ripercussioni sull’attività imprenditoriale. Queste difficoltà applicative richiedono un intervento urgente, tempestivo e congiunto”. Dopo aver evidenziato i punti di criticità e gli insanabili svantaggi competitivi che producono sulle imprese toscane, Coldiretti ha deciso di chiedere il sostegno dei primi cittadini, che hanno già ricevuto molte segnalazioni da parte delle realtà produttive che insistono sui loor territori. “Ci auguriamo – aggiunge Sorbo - che alla nostra voce si aggiunga anche quella delle amministrazioni locali, che rappresentano i cittadini e, dunque, anche gli imprenditori agricoli, la cui attività viene seriamente compromessa dalla lr n. 1 del 3/1/2005”.

Quale tra questi fiori/piante regalerai a Natale?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi