67 Views

22 Novembre 2022
ZOOTECNIA: INCONTRI SU TUTTO IL TERRITORIO PER PRESENTARE IL BANDO DA 3 MILIONI PER IL BENESSERE ANIMALE

Incontri su tutto il territorio regionale per presentare in presenza agli allevatori toscani il bando del Piano di Sviluppo Rurale per il benessere animale a cui sono stati destinati 3 milioni di euro. Si parte mercoledì 23 novembre alle ore 15.00 dall’Auditorium Banco Fiorentino di Firenzuola (via Allegri) della Fondazione Firenzuola, in Mugello, con un primo incontro promosso da Coldiretti Firenze Prato a cui parteciperà il vice presidente della giunta regionale ed assessora all’agroalimentare, Stefania Saccardi per proseguire, nelle prossime settimane, con appuntamenti in tutte le province. 

La misura sul benessere animale, fino ad oggi mai inserita all’interno del Piano di Sviluppo Rurale, è stata fortemente sostenuta e voluta da Coldiretti che ne aveva caldeggiato l’introduzione già in occasione della campagna elettorale del 2020. Si tratta di una misura che arriva al termine di un lungo percorso fatto insieme agli uffici regionali con il preciso obiettivo di sostenere gli allevatori che si impegnano a migliorare le condizioni di vita degli animali da reddito. Il bando permette di destinare 3 milioni di euro di risorse agli allevatori che, attraverso impegni di gestione dell'allevamento, ben verificabili,  mantengono elevati standard di benessere degli animali allevati, siano essi bovini, ovi-caprini o suini. “Diamo atto al vice presidente ed assessora all’agroalimentare, Stefania Saccardi e ai suoi uffici - spiega Roberto Nocentini, Presidente di Coldiretti Firenze - di aver mantenuto un preciso impegno con la nostra organizzazione e con gli allevatori toscani. La nostra è una regione vocata alla zootecnica: sono quasi 13 mila le aziende zootecniche che allevano animali da reddito, una su quattro, e che lo fanno con metodo estensivo. Caratteristica che è stata riconosciuta anche dal commissario straordinario per l’agricoltura durante la sua visita in Mugello lo scorso anno. Le risorse di questa misura consentiranno alle aziende del settore di continuare a migliorarsi e crescere ma anche di aiutarle in un contesto di forte difficoltà causato dai rincari energetici”. 

La misura prevede l’erogazione di un premio ad Unità di bestiame adulto (Uba) per le aziende aderiscono al sistema Classyfarm, che consente di verificare le condizioni degli allevamenti attraverso la raccolta e l'elaborazione dei dati relativi alle seguenti aree di valutazione relative al management aziendale e personale, alle strutture e attrezzature, alle condizioni generali (sanitarie, comportamentali etc.) degli animali. Le domande per la misura sul benessere animale potranno essere  presentate dagli agricoltori dal 1 febbraio 2023  al 15 maggio 2023. 

La domanda di aiuto dovrà  essere presentata impiegando esclusivamente la procedura informatizzata e la modulistica disponibili sulla piattaforma gestionale dell'Anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da Artea e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it.

Quale tra questi fiori/piante regalerai a Natale?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi