9 Luglio 2021
FAMI DEMETRA – PROGETTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO DELLO SFRUTTAMENTO LAVORATIVO IN AGRICOLTURA

Beneficiario: Coldiretti Toscana

Titolo del Progetto: DEMETRA

Obiettivo Specifico - Obiettivo Nazionale: 2.Integrazione / Migrazione legale - ON 2 - Integrazione - lettera i-ter Interventi di integrazione socio lavorativa per prevenire e contrastare il caporalato - Autorità Delegata - Caporalato

Annualità di rif. 2019 / 2021

Obiettivo del PROGETTO COLDIRETTI TOSCANA “DEMETRA”

DEMETRA intende rafforzare le condizioni di regolarità lavorativa in Toscana  attraverso iniziative di inserimento lavorativo rivolte a vittime o potenziali vittime di sfruttamento (immigrati, vittime di tratta…) e l’acquisizione di formazione e competenze spendibili nel settore agricolo che agevolino al contempo le imprese agricole all’assunzione.

Il progetto intende sviluppare un’azione di sistema regionale strutturata in 5 azioni e che prenda spunto dal lavoro fatto fino ad oggi con le politiche di orientamento al lavoro, le azioni di Agricoltura Sociale sviluppate sui Bandi POR – FSE e con i Bandi antitratta che hanno integrato le azioni specifiche territoriali.

Le azioni che verranno complessivamente attivate sono:

  1. Analisi e ricerca

Le attività dell’azione analisi e ricerca riguardano l’analisi del fenomeno nei suoi aspetti giuridico-penali e sociologici al fine di consegnare un quadro esaustivo della situazione a livello regionale come punto di partenza per un’adeguata azione di prevenzione e contrasto. Il piano di ricerca prevede due assi tra loro convergenti, sociale e giuridico-penale.

  1. Clinica Legale

Le attività dell’azione clinica legale includono:

a) la creazione di un percorso di alta formazione per l’acquisizione di competenze per l'organizzazione di una clinica legale.

b) un servizio di consulenza legale a operatori e vittime di sfruttamento lavorativo e la presa in carico stragiudiziale e giudiziaria di queste ultime.

3. Formazione ed avviamento al lavoro

Percorso di individuazione dei beneficiari diretti (almeno 300 cittadini dei paesi terzi vittime o potenziali vittime di sfruttamento lavorativo), nell’individuazione delle aziende ospitanti e nei percorsi di accompagnamento e supporto all’inserimento in job experiences, azione interregionale teso a sviluppare sinergie specifiche, sottoscrizione di un protocollo d’intesa teso a modernizzare l’azione formazione ed avviamento al lavoro.

  1. Azioni dirette di contrasto al caporalato

Avvio Unità mobili per la distribuzione di presidi di sicurezza lavorativa e aggancio con i beneficiari diretti, consulenza per le aziende agricole per il conseguimento del DVR e conseguente regolarizzazione, Studio di mercato sulla domanda di manodopera nel settore primario nel territorio della Toscana.

  1. Disseminazione dei risultati di progetto

Piano di comunicazione online ed attraverso iniziative pubbliche in itinere e finale per la disseminazione dei risultati di progetto e per la promozione delle buone prassi e della replicabilità del progetto stesso.

 

CONTENUTO «AGRICOLO» DEL PROGETTO

  • Individuazione di almeno 300 soggetti vulnerabili vittime o potenziali vittime di sfruttamento (immigrati, vittime di tratta)
  • Accompagnamento verso percorsi di formazione obbligatori per l’avvio al lavoro in agricoltura, HACCP per la manipolazione/somministrazione prodotti agricoli agroalimentari…
  • Agevolazioni per le aziende agricole che accoglieranno i soggetti vulnerabili per brevi periodi di formazione lavoro:

a) Nessun costo a carico dell’aziende agricole rispetto all’ospitalità che ha invece il vantaggio di poter disporre di mano d’opera abile al lavoro

b) Consulenza gratuita in materia di DVR

c) Copertura dei costi di formazione obbligatoria in caso di assunzione del lavoratore vulnerabile (formazione sicurezza, antincendio, pronto soccorso)

  • Studio del fenomeno dello sfruttamento lavorativo in Toscana
  • Studio di mercato sulla domanda di manodopera nel settore primario nel territorio della Toscana
  • Valutazione degli esiti delle pratiche di agricoltura sociale sviluppate nel progetto DEMETRA per la prevenzione e il contrasto dello sfruttamento lavorativo in agricoltura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi